Castelnovo Sotto, in migliaia alla prima sfilata di carnevale

Balli, maschere, coriandoli e stelle filanti per un pomeriggio all’insegna del divertimento.

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Dagli dei dell’antica Roma a “Una vita in vacanza con la scimmia che balla”. Dalle maschere della tradizione napoletana ai personaggi dei cartoni animati. La storia, il cinema, la tradizione e l’attualità anche quest’anno, per diverse domeniche, si intrecceranno a Castelnovo Sotto, insieme a folclore, gnocco fritto e patatine, palloncini, coriandoli. Per colpa del maltempo il Castlein ha debuttato una settimana in ritardo rispetto alla tabella di marcia, ma lo ha fatto in grande stile.
Dodici carri in gara allestiti da associazioni, gruppi e dalle scuole; maschere di ogni genere e tanti, tanti bimbi che, da ogni parte della provincia si sono dati appuntamento per il Carnevale e non uno qualsiasi, ma quello di Castelnovo Sotto, che gode di ottima salute da oltre 100 anni.
Con la consegna delle chiavi da parte del Sindaco Francesco Monica al Castlein (maschera simbolo della kermesse) Andrea Zanni. Il carnevale come da tradizione ha dunque preso il via. “In queste settimane andrò in vacanza – scherza il primo cittadino – i castelnovesi se la vedranno con il Castlein”.
Oltre alla consueta sfilata dei carri a sottolineare l’importanza che ha il carnevale per la città anche una mostra/evento che vede protagonista uno dei fondatori delle maschere della Kermesse: Illo Mainini scomparso nel 2017. “Esposte sono diverse sculture in terracotta sia attinenti al Carnevale e non solo”, spiega la figlia del compianto fondatore della storica Scuderia “La Maestrina”.

SCARICA QUI SOTTO IL BUONO SCONTO DI 1 EURO